Manifesto Ardia 2018

Esito del concorso di idee

 

Manifesto s'Ardia 2018: esito del concorso

L’Associazione Santu Antinu di Sedilo consapevole dell’importanza di comunicare in modo adeguatola bellezza della tradizionale Ardia e  per facilitare e stimolare i cittadini alla partecipazione alla vita associativa, ha promosso un concorso di idee per la creazione del Manifesto s’Ardia 2018.

Ecco i risultati

Informazioni

Associazione Santu Antinu, Comunicazione e Ufficio Stampa dott. Gian Battista Manca.

tel: 347.4969098

mail: gb.manca@hotmail.it

E’ con grande piacere ed entusiasmo che l’Associazione Santu Antinu comunica i vincitori del primo concorso di idee per il manifesto dell’Ardia.

Sono arrivate più di trentacinque proposte da ogni parte della Sardegna, d’Italia e d’Europa. Questo ci riempie di orgoglio e ci spinge più che mai nel lavorare ancora maggiormente affinchè questa splendida Festa venga conosciuta ed apprezzata sempre più.

Il DOVERE di un’Associazione come la nostra è proprio quello di divulgare con ogni mezzo l’Ardia in ogni suo aspetto e, con iniziative come questa (ottenendo risultati ottimi sia a livello compositivo, di qualità e di quantità) siamo sulla buona strada. Si spera che questo sia il primo concorso di tanti altri che verranno negli anni a seguire, per continuare sulla strada della competenza, della cultura e della sensibilità che una Festa come quella di San Costantino merita.

I membri della commissione hanno valutato i manifesti in forma anonima, attribuendo ad ognuno di essi dei parametri a cui è corrisposta una valutazione numerica. Dalle somme dei parziali è emesso quanto segue:

Al primo posto troviamo l’architetto Eleonora Manca, che è riuscita a trovare il giusto compromesso tra semplicità compositiva (molto ben studiata) e messaggio diretto che un manifesto deve trasmettere, includendo tra l’altro un senso di dinamicità non comune e ottimamente inserito nell’insieme generale. La foto oltretutto ci fa vedere un momento dell’Ardia altamente importante, in un punto dove, una bellissima prospettiva come quella presa dall’autore della foto Francesco Cadinu, ci fa capire le sensazioni degli spettatori e la bravura dei cavalieri.

Al secondo posto è stato inserito il manifesto di Pier Carlo Murru e Giambattista Mameli, con una foto molto bella, piena di significato per i sedilesi. Anche qui c’è stato un buon connubio tra chiarezza compositiva ed immagine, con tutti gli elementi chiari, precisi e ben inseriti nel contesto.

Al terzo posto si è classificata Giulia Manca, una giovane fotografa molto appassionata della Festa di San Costantino. Lei ha messo in risalto un momento dell’Ardia non “molto fotografato”, associando ad essa un significato importante per tutti i conoscitori della Festa come Fede, Cuore, Anima.

Al quarto posto troviamo Antonio Villanova

Al quinto posto Giorgia Luppi inserisce un’ottima fotografia accompagnata da un’ ottima capacità grafica. Non ci resta che fare i complimenti a tutti i partecipanti per la qualità e l’impegno profuso nel concorso, sperando che questo sia il primo di tanti altri che verranno negli anni a venire.

Il presidente Peppino Spada